07 lug

6 consigli per diventare un perfetto imprenditore turistico a Firenze

Firenze ogni anno ospita milioni di turisti da tutto il mondo, attratti dal fascino di una città senza eguali.

Arte, cultura, divertimento, buona cucina, con un’offerta in costante crescita e ricca di possibilità, ci si domanda come mai non sia così facile fare l’mprenditore turistico.

Indubbiamente ad una richiesta sempre maggiori si contrappone un’offerta altrettanto varia che spazia dall’appartamento turistico al B&B, dal lussuoso hotel in centro al piccolo ostello.

Per emergere in questo settore per prima cosa bisogna essere capaci di raggiungere il proprio target, conquistandolo con un’offerta che non può lasciarsi scappare.

Detto così sembra davvero semplice, in realtà entrano in gioco tanti fattori che possono influire sul successo o meno di un progetto turistico, tutto però parte sempre dalle capacità dell’imprenditore turistico.

Ma qual è l’identikit del perfetto imprenditore turistico a Firenze?

Partendo dall’analisi delle nostre esperienze dirette nella gestione di strutture ricettive e appartamenti turistici abbiamo individuato 6 aspetti che dovrebbe assolutamente possedere chi vuole affermarsi come imprenditore turistico a Firenze.

1) Entra in contatto online e fidelizza di persona

Sappiamo tutti che gli strumenti offerti dal web sono fondamentali per ottenere risultati nel settore turistico, questo però non significa che un imprenditore debba dimenticarsi del rapporto umano.

Tutto quello che succede quando un ospite mette piede nella tua struttura ricettiva avrà ripercussioni positive o negative nel web, per questo motivo un imprenditore deve giocarsi al massimo questa carta, stringendo quel legame di fiducia che solo il contatto diretto può dare.

Tratta l’ospite con i guanti, soddisfa tutte le sue richieste, fallo sentire coccolato e lui ti ripagherà diventando il miglior ambasciatore del tuo lavoro.

fidelizza-il-tuo-cliente

2) Sta al passo con le evoluzioni tecnologiche

Se pensi che tutte le persone che fanno una ricerca sul web siano uguali sbagli di grosso. Basta anche solo utilizzare un diverso dispositivo per accedere alla rete per modificare radicalmente il modo di ragionare.

Con la diffusione del mobile si sono aperte delle possibilità infinite per un imprenditore turistico. Il mobile intercetta un target alla ricerca di informazioni immediate, veloci, sicure, vuole trovare tutto subito.

Se vuoi davvero ottenere risultati devi riuscire a comunicare nel giusto modo in base alle aspettative del tuo target.

3) Punta ai risultati non alle apparenze

Se hai un numero crescente di fan sui Social o accessi nel sito web, senza però ottenere un aumento delle prenotazioni, c’è qualcosa che non funziona nelle tue strategie.

Un perfetto imprenditore turistico punta diritto ai risultati, non si fa abbindolare dai numeri e dalle apparenze.

Per far questo devi sapere scegliere i partner che sono realmente in grado di darti un valore aggiunto, senza ma e senza forse, l’unico obiettivo deve essere ottenere risultati.

4) Sa che non ci sono formule magiche

Il perfetto imprenditore turistico sa che nessuno ha la bacchetta magica, ma che per raggiungere grandi obiettivi bisogna investire sull’esperienza e la competenza.

Per gestire in maniera ottimale una struttura turistica bisogna pianificare un progetto completo e dettagliato, che parta dalla gestione organizzativa interna, sino ad arrivare alle strategie di Revenue Management e Web Marketing.

imprenditore-turistico

5) Non lascia che il Web prenda il sopravvento

Il web offre una visibilità straordinaria, ma allo stesso è un pericolo per chi non riesce ad avere un controllo capillare sulla propria reputazione online.

Un perfetto imprenditore turistico deve essere in grado di utilizzare il web a proprio vantaggio, investendo sulla comunicazione e il rapporto con i suoi clienti.

Deve essere capace di intervenire prontamente in caso di recensioni negative e di rispondere tempestivamente alle richieste dei propri clienti.

6) Sa che la perfezione non esiste

Il perfetto imprenditore turistico sa che la perfezione non esiste e per questo investe tempo e risorse nella formazione, perché per stare al passo con le evoluzioni del settore non si deve mai smettere di mettersi in gioco.

Condividi

Lascia un commento